22 gennaio 2017

La gioia della conversione. Gesù inaugura il regno di Dio con la sua vita, con i suoi gesti e le sue parole. Per accoglierlo occorre “convertirsi”, cioè uscire da se stessi e aprirsi a un modo nuovo di pensare e di agire.

GESÙ: «CONVERTITEVI! IL REGNO DI DIO È VICINO»

commento
GESÙ apre la sua vita pubblica con una linea programmatica breve ma intensa: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino» e associando a sé i primi discepoli perché condividano la sua vita e si associno alla sua stessa missione (Vangelo). L’esigenza della conversione nasce dal fatto che in Cristo e nel suo Vangelo risplende la vera luce, quella capace di illuminare ogni uomo e di orientare i suoi passi al vero bene umano e alla salvezza eterna. I primi collaboratori di Gesù, i discepoli, si sono lasciati attrarre dallo splendore di questa luce e hanno seguito Gesù nel suo peregrinare per città e villaggi predicando la notizia del Regno e nel suo rendersi prossimo alle sofferenze dei fratelli.
Gesù ha voluto che conversione e comunione andassero assieme, mostrando che entrare nel Regno non è questione solo di intelletto o di volontà, ma coinvolge tutta la vita, e non solo individuale, ma anche quella di tutti gli altri. Gesù sembra dire che solo vivendo uno stile di vera condivisione, aiutandosi nel cammino di fede, è possibile realizzare una autentica conversione alle esigenze della vita cristiana ed entrare nel Regno.

Tiberio Cantaboni

SANTA MARIA ELISABETTA HESSELBLAD

Santa Maria Elisabetta Hesselblad. © Ordine del Santissimo Salvatore
Fondatrice dell’Ordine del Santissimo Salvatore di Santa Brigida (1870-1957), che Papa Francesco ha canonizzato, domenica 5 giugno 2016, è stata una pioniera dell’ecumenismo. Svedese, nata il 4 giugno 1870, in una famiglia luterana, fin da piccola si dedicò alla preghiera per trovare il “vero Ovile”. All’età di diciotto anni, decise di emigrare negli Stati Uniti d’America.
Trovò impiego in un ospedale di New York come infermiera.
Sempre alla ricerca della verità, si avvicinò alla Chiesa cattolica e dopo un lungo e travagliato percorso spirituale chiese di venire ammessa al battesimo sotto condizione.
Nel 1904, si trasferì a Roma sulle orme della sua connazionale Brigida. Visitò la casa in cui la santa aveva vissuto e comprese di essere chiamata a continuare la sua opera. Fondò così l’Ordine del Santissimo Salvatore di Santa Brigida, con lo scopo di accelerare l’unità tra i cristiani.
Voleva che si realizzasse il desiderio di Gesù che vi fosse una sola Chiesa e un solo Pastore. Chiese alle sue figlie di organizzare in ogni casa i turni di adorazione eucaristica per impetrare dal Signore il dono dell’unità. Morì a Roma il 24 aprile 1957. Giovanni Paolo II la proclamò Beata il 9 aprile 2000.

Nicola Gori

La Settimana di Preghiera per l’Unità dei cristiani 2017: Quest’anno ricorrono i 500 anni dalla riforma protestante. Un motivo in più per chiedere il dono dell’unità guardando a Cristo, centro e cuore della Chiesa.

PREGHIERA ECUMENICA

Dio ricco di bontà, dona alle nostre comunità e alle nostre Chiese la forza dell’annunzio della riconciliazione. Guarisci i nostri cuori ed aiutaci a diffondere la tua pace. Dove è odio, fa’ che io porti l’amore, dove è offesa, che io porti il perdono, dove è discordia, che io porti l’unione, dove è dubbio, che io porti la fede, dove è errore, che io porti la verità, dove è disperazione, che io porti la speranza, dove è tristezza, che io porti la gioia, dove sono le tenebre, che io porti la luce. Te lo chiediamo nel nome di Gesù Cristo, per mezzo dello Spirito Santo. Amen.

Proposta ai lettori
ANNATE DE “LA DOMENICA” 2015 -2016 Anno C. Ogni annata costa 18.00 euro, comprese le spese di spedizione, pagamento anticipato da versare sul Conto Corrente Postale n. 10720126 intestato a “La Domenica”, Piazza San Paolo, 14 – 12051 Alba (Cn). Per informazioni: Servizio clienti, telefono 0173.296.329. E-mail: abbonamenti@stpauls.it

Preghiera dei fedeli

C - Fratelli e sorelle, come ci suggerisce l’Apostolo Paolo, vogliamo essere unanimi nel parlare, privi di divisioni, ed elevare una supplica realmente comunitaria al Padre.

Preghiamo insieme dicendo: Venga il tuo Regno, Signore.

1. Per la Chiesa di Cristo: viva sempre in stato di conversione, sapendo che solo una vita pienamente evangelica è anche una vita pienamente umana, preghiamo:

2. Per i cristiani di ogni confessione: facciano ogni sforzo sulla via dell’unità per manifestare al mondo il volto di un Dio che è comunione e amore, preghiamo:

3. Per i giovani: come i primi discepoli, possano lasciarsi affascinare dalla luce che risplende nel Cristo e seguirlo nella vocazione che egli vorrà loro indicare, preghiamo:

4. Per la nostra comunità: superi ogni particolarismo e divisione in sé e scopra la gioia di una vera collaborazione per il bene di tutti, preghiamo:

Intenzioni della comunità locale.

C
- O Padre, nel tuo Figlio Gesù risplende quella luce che illumina il nostro cammino. Fa’ che possiamo sempre accogliere la sua Parola e seguirlo nel cammino che porta alla croce, dalla quale è venuta a noi la salvezza. Per Cristo nostro Signore.

A - Amen.

III SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO

INTENZIONI PROPOSTE E LETTURE SETTIMANA DI PREGHIERA PER L’UNITÀ DEI CRISTIANI
(23-25 gennaio)

23 VI Giorno - Dio ha riconciliato il mondo con sé (2 Cor 5, 18). Genesi 17, 1-8: Dio stabilisce un’alleanza con Abramo; Salmo 98 [97], 1-9: Tutta la terra ha potuto vedere la vittoria di Dio; Romani 5, 6-11: Dio ci ha riconciliati a lui mediante Gesù Cristo; Luca 2, 8-14: Io vi porto una bella notizia.

24 VII Giorno - L’annunzio della riconciliazione (2 Cor 5, 18-19). Genesi 50, 15-21: Giuseppe si riconcilia con i fratelli; Salmo 72, 1-19: Il regno di Dio porta giustizia e pace; 1 Giovanni 3, 16b-21: L’amore di Cristo ci muove ad amarci gli uni gli altri; Giovanni 17, 20-26: Gesù prega per l’unità della sua Chiesa.

25 VIII Giorno - Riconciliàti con Dio (2 Cor 5, 20). Michea 4, 1-5: In quei giorni regnerà la giustizia; Salmo 87, 1-7: Città di Dio, ascolta le cose stupende che il Signore dice di te; Apocalisse 21, 1-5a: Dio creerà un nuovo cielo e una nuova terra: Giovanni 20,11-18: Incontrare il Signore risorto conduce ad una missione personale.

LITURGIA DEL GIORNO III SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO
(26 - 28 gennaio) Liturgia delle Ore: III settimana

26 G Ss. Timòteo e Tito, vescovi. Memoria (bianco). Annunciate a tutti i popoli le meraviglie del Signore. I santi che celebriamo oggi ci ricordano che si diviene tali non facendo cose particolari, ma seguendo Gesù e annunciando il suo Vangelo. S. Paola; S. Alberico. 2Tm 1,1-8 opp. Tt 1,1-5; Sal 95,1-3.7-8.10; Lc 10,1-9.

27 V La salvezza dei giusti viene dal Signore. Per evitare il pericolo di una fede tiepida l’autore della Lettera agli Ebrei invita a tornare al fervore delle origini. S. Angela Merìci (m.f.); S. Vitaliano; S. Giuliano da Sora. Eb 10,32-39; Sal 36,3-6.23-24.39-40; Mc 4,26-34. Ricorda la Giornata della Memoria, della “Shoah”.

28 S S. Tommaso d’Aquino, sacerdote e dottore della Chiesa. Memoria (bianco). Benedetto il Signore, Dio d’Israele, perché ha visitato e redento il suo popolo. «Chi è costui?» è la domanda che percorre e ritma tutto il Vangelo di Marco e che troverà risposta nella professione di fede del centurione sul Calvario. B. Olga Olimpia Bidà. Eb 11,1-2.8-19; Cant. Lc 1,69-75; Mc 4,35-41.

[29 D IV Domenica del T.O. / A (Ss. Pápia e Mauro; S. Sulpicio Severo) Sof 2,3; 3,12-13; Sal 145,6-10; 1Cor 1,26-31; Mt 5,1-12a].

Enrico M. Beraudo

RICORDA. A Caserta dal 28 gennaio al 5 febbraio si svolge la VII edizione del Festival della Vita, promosso dalla Società san Paolo con l’adesione di alcune Diocesi e coordinato dal Centro culturale San Paolo Onlus, che ha come tema “Vivere è... conoscere”, in sintonia con il tema della Cei per la Giornata della vita 2017. Vedi www.festivaldellavita.it

Salmo responsoriale e accompagnamento

Salmo

PROPOSTA PER I CANTI: da Repertorio nazionale, Canti per la Liturgia, ElleDiCi/Cei, Ed. 2009.

Inizio: Nulla con te (366); Chiesa che annuncia (265).
Salmo responsoriale: Modulo: da Il canto del Salmo responsoriale (ElleDiCi, Leumann 2011); Ritornello: Luce per me sarai, o Signore (332).
Processione offertoriale: Cosa offrirti (272).
Comunione: Terra promessa (305); Tu sei la mia vita (383).
Congedo: Quello che abbiamo udito (301).

ACCOMPAGNAMENTO
Clicca sull'immagine per ingrandire:

Accompagnamento


Archivio

Vai

La Domenica dal 1997 fino al 2013

Vai